.

Rifugiati e Corruzione 

La Lettura del 30 Agosto scorso ha pubblicato l’interessante diario del viaggio dalla Siria in Inghilterra di Ahmed, un giovane curdo siriano di 25 anni. Si è trattato di un viaggio illegale (consiglio a tutti di leggerne il resoconto o ascoltarne l’intervista Qui ), l’unico modo per Ahmed di potersi sottrarre al rischio della guerra e dell’estremismo islamico, accuratamente pianificato. 

Continua la lettura

La vicenda Casamonica. cosa può insegnare a chi si occupa di anticorruzione e di prevenzione dei reati all’interno delle imprese

La vicenda Casamonica che ha occupato ed occupa le pagine dei media italiani ed esteri è ormai ben nota. I funerali di un personaggio di spicco di un gruppo criminale conosciuto si sono svolti senza che fosse possibile applicare quanto previsto dagli art. 25, 26 e 27  del T.U. di P.S. in modo da evitare una celebrazione di potenza di questa organizzazione.

Continua la lettura

I droni sono una disruptive innovation?*

A guardare il numero di articoli dedicati al tema droni e alle attività che alcuni grandi aziende annunciano di voler svolgere con questi mezzi, viene spontaneo chiedersi se i veicoli senza pilota (unmanned vehicles) possano essere considerati un’innovazione dirompente (disruptive innovation), capace cioè di rendere obsolete le soluzioni impiegate fino ad un certo momento per poter svolgere determinate attività.

 

Continua la lettura

I rapporti tra OdV ex D.Lgs.231/2001 e Responsabile per la Prevenzione della Corruzione ex L.190/2012 nelle società a partecipazione pubblica

Il succedersi di provvedimenti volti alla prevenzione dei reati e la nascita di organismi a ciò preposti nell’ambito della società a partecipazione pubblica,  hanno fatto emergere la necessità di un necessario coordinamento tra gli stessi.

 

Continua la lettura

La tradizione alimentare ebraica sbarca a Expo 2015

KOSHER@EXPO2015, un percorso nella tradizione alimentare ebraica è un progetto di respiro internazionale incentrato sulla kasherut e i suoi molteplici aspetti. Un viaggio lungo 6 mesi, da maggio a ottobre 2015, costellato di convegni, incontri, degustazioni, feste che, in occasione di Expo 2015 dedicata all’alimentazione, affronta il tema della dieta alimentare ebraica sotto il profilo culturale, religioso, alimentare ed economico.

Continua la lettura

Le nuove linee guida Confindustria per la redazione dei modelli organizzativi 231

(di Fabrizio De Fabritiis, Beni Pubblici)

Confindustria, al termine di un lungo lavoro aggiornamento e con l’approvazione del Ministero della Giustizia., ha reso note le nuove Linee Guida per la redazione dei modelli organizzativi 231.

 

 

Read more...

Castel Volturno, alla sanità rating a tre stelle

Lionello Mancini racconta di un rating legalità a tre stelle. Quello della Pineta Grande srl di Castel Volturno.

http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2014-06-16/castel-volturno-sanita-rating-tre-stelle-063709.shtml?uuid=AB1IoZRB&fromSearch

 

Il governo ha varato il decreto per la lotta alla corruzione

In attesa di conoscere meglio i contenuti del Decreto sembra si sia trovata la strada che accontenta tutti: i soci della società Expo2015, il suo AD Sala e Cantone. Secondo quello che si legge sui giornali sarà possibile nominare un commissario solo per gli appalti sospetti.

Continua la lettura

I protocolli di legalità: un’altra vittima del caso Expo

C’è un’altra vittima del caso Expo: i protocolli di legalità. Expo 2015 aveva sottoscritto il 13 febbraio del 2012, con la Prefettura di Milano, il protocollo di legalità a cui avevano aderito anche Assimpredil, Asssolombarda e le Organizzazioni Sindacali.

Continua la lettura

Anticorruzione e Expo

L'annuncio di Renzi di voler affidare a Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione(ANAC), eletto il 28 aprile scorso,  un ruolo di controllo sui lavori di EXPO, ha avuto il merito di far scoprire, anche ai non esperti, che in Italia esiste questa Autorità che ha preso il posto, a seguito della legge 190 del 2012, della Commissione per la Valutazione, la Trasparenza e l'Integrità delle Amministrazioni Pubbliche, istituita con la legge 150 del  2009.

Continua la lettura

Delitti ambientali. Prossimo ampliamento dei reati presupposto del D.Lgs. 231/2001

Il disegno di legge  "Disposizioni in materia di delitti contro l´ambiente" con cui si introduce nel codice penale, libro II, un nuovo titolo VI-bis dedicato ai "delitti contro l´ambiente” dopo l’approvazione della Camera dei Deputati è ora al vaglio del Senato.

Continua la lettura