.

Delitti ambientali. Prossimo ampliamento dei reati presupposto del D.Lgs. 231/2001

Il disegno di legge  "Disposizioni in materia di delitti contro l´ambiente" con cui si introduce nel codice penale, libro II, un nuovo titolo VI-bis dedicato ai "delitti contro l´ambiente” dopo l’approvazione della Camera dei Deputati è ora al vaglio del Senato.


Nell´articolato normativo si prevede l´inserimento dei reati di inquinamento ambientale (art. 452-bis) e disastro ambientale (art. 452-ter), puniti sia a titolo doloso che colposo, nonché di traffico e abbandono di materiale radioattivo (articolo 452-quater) e di impedimento dei controlli ambientali (articolo 452-sexies), questi ultimi caratterizzati dall´intenzionalità.
In caso di approvazione comporterebbe l´ampliamento del catalogo dei reati presupposto.